Nozioni di base sull'illuminazione a LED

Home>Risorse>Nozioni di base sull'illuminazione a LED

Parametri di illuminazione generali

Tempo: 2020-04-09

Questo articolo è stato scritto per coloro che sono coinvolti nell'ambiente di illuminazione, incluso progettisti dell'illuminazione, architetti, ingegneri e produttori di apparecchiature di illuminazione.


Ecco alcuni termini di illuminazione generali che la maggior parte delle persone nel settore commerciale, istituzionale e di uyility devono conoscere.


COB (chip a bordo)


COB (chip on board) è una tecnologia di imballaggio a LED utilizzata per i motori a LED.


Più chip LED sono confezionati insieme su schede di substrato LED. Ci sono pannelli cooper, pannelli in alluminio, pannelli in ceramica e così via. Tra queste opzioni, il chip sul LED della scheda ceramica ha prestazioni migliori in termini di efficienza luminosa e riduzione della luminanza.


Le dimensioni della scheda possono variare da mini metri a un paio di centimetri, a seconda delle capacità dell'azienda di sviluppo.


(Fare clic qui per una spiegazione dettagliata)



SMD


I LED con tecnologia a montaggio superficiale sono i LED più preoccupati sul mercato. Solitamente installato in diversi PCB taglienti per adattarsi a lampade o dispositivi diversi.

I modelli SMD tipici sono 2828, 3535 e 5050. Ad esempio, 2828 indica che la larghezza dell'SMD è 2.8 mm e l'altezza è 2.8 mm.


Indice di resa cromatica


A volte le luci dicono bugie. Il colore degli oggetti all'esterno è diverso dall'interno. Questo perché le luci hanno capacità diverse nelle rappresentazioni dei colori.


L'indice di resa cromatica, chiamato anche CRI, è una misura della capacità di resa cromatica. CRI valuta semplicemente un massimo di 100 e più alto è l'indice, migliore è la resa cromatica.


Per i progetti di illuminazione nominale, la gamma CRI per esterni è da RA70 a RA80, mentre la CRI per interni è da RA85 a RA90, ma per luoghi speciali come showroom, officine di stampa o qualsiasi luogo che richieda una resa cromatica elevata, l'indice CRI può raggiungere RA95 a RA98 o superiore.


(Fare clic qui per una spiegazione dettagliata)


Temperatura di colore


La temperatura del colore è una misura di quanto sia calda o fredda la luce emessa dalla lampada. Il modo per misurare la luce è attraverso la scala della temperatura Kelvin.


I colori caldi appaiono sfumati di giallo e generalmente si sentono morbidi e accoglienti. E i colori freddi si tingono di blu e appaiono più bianchi, rendendoli una luce più "onesta" e spietata, che è più adatta agli ambienti di lavoro che al relax.


Efficacia dell'illuminazione


L'efficienza luminosa è una metrica utilizzata per confrontare il rapporto tra emissione luminosa e consumo energetico. L'unità è lumen per watt. Maggiore efficienza illuminotecnica significa maggiore risparmio energetico ed è una prestazione di risparmio energetico.


L'efficienza luminosa delle normali sorgenti luminose può raggiungere 140lm / w fino a 160lm / w, mentre l'efficienza illuminotecnica di alcuni modelli eccezionali può superare 180lm / w, che è lontana da altre apparecchiature di illuminazione.


Tuttavia, quando la sorgente luminosa è installata sulla lampada a led, l'efficienza dell'illuminazione diminuirà perché quando l'illuminazione passa attraverso l'obiettivo, la potenza dell'illuminazione verrà consumata e assorbita dal corpo in metallo. Ecco perché i lampioni utilizzano sempre sorgenti luminose a LED .

Lumen


Lumen, l'unità del flusso luminoso. La valutazione del lume di una lampada è una misura dell'emissione luminosa totale della lampada. Viene usato per descrivere la capacità della radiazione della sorgente luminosa di produrre una risposta visiva forte o debole per unità di tempo. L'unità è lumen, chiamata anche luminosità.


Lumen approssimativi di lampade comuni (lumen / watt):


* Lampada a incandescenza, 15

* LED bianco, 80-200

* Lampada fluorescente, 50

* Luce solare, 94

* Lampada al sodio, 120

* Lampade a risparmio energetico, 60-80

* LED, 80-130


* Si prega di notare che questi lumen sono approssimativi e possono variare a seconda dei diversi produttori.




lusso


Lux è l'unità di illuminazione, che indica la quantità di luce incidente sulla superficie. Un lux è definito come un illuminamento generato quando un lume è incidente su un'area di un metro quadrato, quindi un Lux è un lumen per area di metro quadrato.


L'illuminazione in giorni luminosi è di 100,000 lux. La partita di calcio trasmessa in televisione richiede un illuminamento di circa 16,000 lux. La cucina ha bisogno di circa 500 lux. Le strade pubbliche di notte richiedono circa 30 lux.




Illuminamento


Il grado di illuminazione richiesto dalla superficie dipende principalmente dal tipo o dalla natura del posti di lavoro o attività umana sulla superficie illuminata.


Pertanto, il passaggio 1 è determinare quanta illuminazione è necessaria. Tipo di compito, durata dell'uso, età e numero di persone che lavorano nell'area, livello di precisione del lavoro e luci naturali disponibili sono tutti fattori che determinano i requisiti di illuminamento.


Il passaggio 2 è determinare il numero e il tipo di sorgenti luminose necessarie per produrre la luminanza desiderata. Tre fattori principali devono essere considerati.


* Il tipo di Sorgente luminosa: costo, colore e durata della sorgente luminosa sono i principali determinanti del tipo di sorgente luminosa.


* L'energia della luce incidente segue la legge quadrata. L'illuminamento sulla superficie è proporzionale al quadrato della distanza, il che rende la distanza dalla sorgente luminosa un fattore importante.


*Il coefficiente di utilizzo è anche un fattore che determina quanto dei il flusso luminoso proviene effettivamente dalla sorgente luminosa sulla superficie desiderata. Riflettori, paralumi e apparecchi di illuminazione possono aumentare o diminuire l'utilizzo. Il tasso di utilizzo di buone lampade industriali può raggiungere il 90%.



Matrice o modulo LED


Nell'assemblaggio del pacchetto LED (componenti) o degli stampi su un circuito stampato o substrato, l'elemento ottico può avere un ulteriore valore termico, meccanico e utilizzato per collegare un carico elettrico al lato dell'interfaccia dell'azionamento LED. Il dispositivo non ha alimentatore e lampade standard. Il dispositivo non può essere collegato direttamente al circuito derivato.


Può contenere componenti ottici e altre interfacce termiche, meccaniche ed elettriche che sono progettate per il collegamento al lato di carico del driver LED.


Per contenuti più professionali, lascia il tuo messaggio e vorremmo condividere con te.